Trofeo Schiava 2021
Trofeo Schiava 2021
Home > informare > News > Trofeo Schiava 2021

Trofeo Schiava dell’Alto Adige 2021

Come da tradizione, una selezionata giuria di giornalisti, enologi e sommelier si è riunita per selezionare le “Schiave dell’anno”, dimostrando ancora una volta la grande versatilità di questo vino. La Schiava, espressione autentica dell’Alto Adige, stupisce infatti tutti i palati, in quanto si presenta sia in briosa veste di vino semplice e fresco, che come vino più complesso ed elegante.

Il Trofeo Schiava dell’Alto Adige è nato proprio con la finalità di promuovere il vino Schiava di qualità. L’idea è stata lanciata da Ulrich Ladurner, Othmar Kiem e Günther Hölzl e lo scenario di alto design del vigilius mountain resort offre la location ideale per questo evento.

Una giuria di esperti ha selezionato le “Schiave dell’anno”, degustando più di 45 campioni. Al fine di individuare le peculiarità delle varie Schiave, i vini sono stati degustati e valutati in base alle varie denominazioni. La categoria “La Schiava diversa” raggruppa, invece, i vini di annate più vecchie e quelli che non sono classificati come DOC.

Trofeo Schiava 2021 “un po’ diverso”

Anche quest’anno, come anticipato, il trofeo si è svolto in modo un po’ diverso dal solito: non solo il vino, protagonista indiscusso, era al centro dell’attenzione, ma soprattutto la sicurezza degli ospiti. La premiazione si è svolta, infatti, con una cerchia ristretta di persone, al fine di rispettare le normative attuali. Fiduciosi di poter celebrare insieme in futuro il vino Schiava, ecco l’elenco dei vini premiati.

Come “Schiava dell’anno 2021” sono state premiate:

nella categoria “Classici”:

  • Alto Adige Lago di Caldaro Classico Superiore DOC Leuchtenberg 2020 - Produttori Caldaro
  • AA Meranese DOC 2020 - Innerleiterhof
  • AA Schiava DOC Pfeffersberger 2020 – Nalles Magrè
  • AA Santa Maddalena classico DOC Loamer 2020 - Malojer

nella categoria “Selezione”:

  • AA Lago di Caldaro Classico Superiore DOC Bischofsleiten 2020 – Castel Sallegg
  • AA Meranese DOC Graf Schickenburg 2020 - Cantina Merano
  • AA Schiava DOC Sonntaler Vecchie Viti 2020 – Cantina Cortaccia
  • AA Santa Maddalena classico DOC 2020 - Fliederhof

nella categoria “La Schiava diversa”

  • AA Santa Maddalena classico DOC Vigna Rondell 2019 - Glögglhof
  • AA Schiava DOC Gschleier Vecchie Viti 2019 – Cantina Cornaiano
  • AA Santa Maddalena classico DOC Annver 2018 - Pfannenstielhof

Dato che la Schiava è un vino che non deve piacere esclusivamente agli intenditori ma anche, e soprattutto ai semplici appassionati, è stata effettuata un’ulteriore degustazione:

Quest’anno sono stati proprio i collaboratori del vigilius ha scegliere, fra le 11 Schiave vincitrici, la loro preferita. Dopo vari assaggi la loro decisione è caduta sul “AA Schiava DOC Gschleier Vecchie Viti 2019 – Cantina Cornaiano”.

“La Schiava è un vino della tradizione che oggi è sempre più moderno per le sue caratteristiche di leggerezza e piacevolezza,” ha sottolineato Othmar Kiem, giornalista enogastronomico e organizzatore del Trofeo.

Ulteriori informazioni sono disponibile al seguente sito.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità orientata alle tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento tranne che al link sopra indicato, acconsenti automaticamente all’uso dei cookie.
OK